Orecchiette al pesto di zucchine

Niente da fare… non c’è rimedio. Non riesco a spiegarmi com è successo, quando di preciso, non riesco a capire qual’ è stato il momento fulminante…poteva essere quel lunedì sera al laboratorio di cucina, o quella domenica d’ agosto nella mia cucina o quel sabato di settembre nella cucina di mia mamma, o un altro momento, o un insieme di momenti…mmh..non saprei dire, però è successo. Mi sono innamorata…si …mi sono innamorata della pasta fresca. Amo impastarla, amo lavorarla, amo sentire la sua morbidezza nelle mie mani, amo guardarla mentre riposa, amo stenderla, tagliarla in diverse forme, amo vederla venire a galla, amo sentire il suo sapore.
Ultimamente non vedo l’ora di avere un mezzora libera, per me, per correre in cucina e impastare. Per oggi vi propongo delle ORECCHIETTE CON FARINA INTEGRALE E PESTO DI ZUCCHINE
Ingredienti (per 2 persone):
 
150 g semola di grano duro
50 g farina integrale
1 pizzico di sale
100 g di acqua tiepida
2 zucchine
1/4 aglio
1 mazzetto piccolo di basilico
15 g pinoli
15 g noci
1 manciata di pecorino grattugiato
4-5 pomodorini
olio Evo
Su una spianatoia, ho mescolato le farine insieme, ho aggiunto il sale e l’acqua un pò alla volta e ho impastato bene per circa 10-15 minuti dopodichè ho avvolto l’impasto in un canovaccio umido e l’ho fatto riposare per circa 15 minuti.Nel frattempo ho tagliato a cubetti le zucchinee le ho rosolate un pò con un filo d’olio. In un robot da cucina ho messo insieme le zucchine, i pinoli, le noci, l’aglio, il pecorino, il basilico e 2 cucchiai di olio evo. Ho tritato ed ecco il mio pesto pronto.
Ho iniziato a fare le orecchiette: ho staccato un pezzetto dell’impasto e l’ho lavorato sulla spianatoia infarinata fino ad ottenere un cilindretto dello spessore di una penna. L’ho tagliato a pezzi di circa 1 cm di lunghezza. Con la punta arrotolata di un coltello ho strascinato ogni pezzetto sulla spinatoia in modo che la pasta, curvandosi è diventata come una conchiglietta. Ho appoggiato ogni  conchiglietta sulla punta del mio police e l ho rovesciata all’indietro per dargli la forma dell’ orecchietta. Le ho appoggiate sulla spianatoia e le ho fatte riposare per un altra mezzora (si possono anche preparare alla mattina presto e lasciarle asciugare fino a mezzogiorno o anche alla sera per il mezzogiorno prossimo).
Le ho fatte bollire in abbondante acqua salata. In una padella ho rosolato i pomodorini tagliati concassè con un filo d’olio, ho aggiunto il pesto e per dare una cremosità in più al pesto ho aggiunto un mestolo d acqua di cottura (anche per poter leggare meglio la pasta) e le orecchiette. Ho saltato e ho servito in tavola.
 


Author: Greta

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On YoutubeVisit Us On LinkedinCheck Our FeedVisit Us On Instagram